Che cos’è un podcast?

La santissima Wikipedia dice, in maniera da me riassunta:

Podcast: PoD , “Personal on Demand” o pod = baccello, contenitore + broadcast, “trasmissione”

In parole povere, quindi, i podcast sono contenuti multimediali disponibili su richiesta e prodotti per far sì che gli utenti li ricevano in automatico dopo essersi iscritti. L’ascolto non è legato ad un sistema operativo né ad alcun browser specifico.

Piccola distinzione tecnica:

  • per i “puristi” un podcast è un programma creato appositamente per essere tale
  • per molti altri (le radio in primis) i podcast sono anche gli estratti dei programmi radiofonici messi a disposizione “on demand” per gli ascoltatori

Che sia quindi un programma fatto apposta da zero o la messa online a richiesta di trasmissioni già andate in onda, il risultato non cambia: i podcast sono un sistema comodo, universale e democratico per raccontare storie e far sentire la propria voce nel web.

Ed ora lasciamo spazio alle vostre domande, prego, alzate pure le mani.

Vorrei un esempio di podcast

Ecco la prima richiesta. Grazie per l’interesse!

Senza girarci troppo intorno vi invito ad ascoltare qualcosa di mio.
Si chiama “A Grande Richiesta” e ne parlo qui.

Come si ascoltano i podcast?

Piovono grandi domande a quanto pare!

Esistono diversi programmi per PC o Mac (tra cui iTunes) e numerose app per smartphone (tra cui ora anche Spotify che ha investito molto nei podcast) che permettono di iscriversi gratuitamente ai maggiori “feed” (altro modo per identificare una “trasmissione podcast”).

Come non citare però l’app nativa per eccellenza, ovvero Apple Podcast per iPhone e iPad (quella che ha permesso il vero boom dei podcast), oltre che Google Podcast.

Insomma, esistono tantissimi modi per ascoltarli e su smartphone Apple o Android è ancora più semplice: aprite l’app, cercate il nome del podcast di vostro interesse, iscrivetevi, iniziate ad ascolare gli episodi a disposizione ed aspettate la notifica di quelli nuovi.

Tutto qua, semplice vero?

Perché dovrei ascoltare un podcast?

Bella domanda. Ma forse sono leggermente di parte, dal momento che me la sono posta da solo…

La risposta più semplice che mi viene è: “Perché sono comodi!”.

Già, perché il concetto di “ascolto on demand”, ovvero su richiesta, è profondamente collegato al senso più profondo di Internet: fornire a chiunque la libertà di navigare dove vuole, cercando e ottenendo i contenuti di cui ha più bisogno.

Quindi anche l’ascolto si è evoluto in questa direzione: si può scegliere di ascoltare con comodità chi ci piace e gli argomenti che davvero ci interessano.

Come posso creare il mio primo podcast?

Wow! Una domanda più interessante dell’altra, eh? Ok, la smetto…

Su questo argomento ho scritto un articolo in cui in 2 minuti spiego come creare il vostro primo podcast. E’ semplice e dovrebbero provarlo davvero tutti. Qualche anno fa sembrava impossibile!

Per ricevere l’articolo devi solo iscriverti alla newsletter e ti sarà inviato un PDF con la guida passo-passo. In più sarai aggiornato sulle ultime novità che riguardano i miei podcast.

Affrettati però, non è per sempre!


Spero di esserti stato di aiuto, buon ascolto ed in bocca al lupo per il tuo podcast!

Edo Resta
Consulente per l'Innovazione Digitale
Aiutami a capire il tuo brand e ti aiuterò a tradurre i tuoi bisogni in soluzioni efficaci e coinvolgenti.
Crea il tuo podcast

Ti sei innamorato dei podcast e vuoi crearne uno tu?
Beh, è il tuo giorno fortunato: ho creato un manuale che ti spiega come iniziare a creare il tuo primo episodio.
Devi solo compilare i campi qua sotto e ti arriverà in formato PDF via email.

Affrettati però, non è per sempre!


Ultime notizie
Newsletter